Progetto “Nudata carne”
di Anna Patrizia Caminati

image

La poesia epica di Sebastiano A. Patanè-Ferro, poeta siciliano, è stata la prima pietra scolpita nel mare mediterraneo, la voce della Sicilia storica e rivalutata, crocevia di culture e di incontri spesso pacifici colmi di letteratura è risuonata antica in questo progetto.

Anna Patrizia Caminati e l’associazione “Altri” Les Autres hanno sposato il verso nato a Catania e custodendolo come pietra filosofale sono sbarcati ad Istanbul ed Izmit:
In sala prove i versi sono diventati la danza di Memet Sefa Ozturk, danzatore disabile del Teatro di Istanbul e poeta.
Il Mare Nostrum ha accolto il grido della poesia e della musica turca, file di Penelopi silenziose nei corpi di chi attraversa la speranza .
Come Ulisse, la coreografa non si è fermata ed ha incontrato nel deserto del Sahara le donne e le poetesse della cultura Hassani e dei popoli Saharawi, accolta da antichi riti e antichi suoni, e menzionata dai poeti “Poetessa” tra le genti delle aride pianure.
E d ora siamo qui e vi raccontiamo insieme il percorso di suoni ed unione.

Nudata Carne
In collaborazione con Hourouf of Maghrib (Letters Of Morocco) is a group of associations interested in
Culture and poetry having the objectif of creating links between poets from all cities of Morocco.
In collaborazione di 100thousands poets for a change U.S.A Poets and artists all over the world are currently organizing events to promote environmental,social,and political change.
In collaborazione con Associazioni sul territorio Siciliano di Scrittori ed Artisti.
In collaborazione Kocaeli Buyuksehir Belediyesi Sehir Tiyatroilari Sanatclary

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *