ROME ART WEEK – si è svolta ieri la conferenza stampa della seconda edizione di RAW presieduta dal vicesindaco Luca Bergamo

 

27ruedefleurus, presente alla conferenza stampa

Comunicato Stampa

La conferenza stampa della seconda edizione di Rome Art Week ha avuto per protagonista il vicesindaco Luca Bergamo.
Con la chiusura delle iscrizioni, RAW supera il successo dello scorso anno, raggiungendo oltre 420 aderenti tra strutture, artisti e progetti.

La chiusura delle iscrizioni alla seconda art week capitolina – che quest’anno si svolgerà durante la settimana dal 9 al 14 ottobre – raggiunge numeri considerevoli: 114 Strutture tra Istituzioni, Fondazioni, Gallerie, Associazioni e Spazi Polivalenti, 266 Artisti e ben 33 Progetti, la novità per questa edizione 2017.

Rome Art Week [RAW] consolida la propria veste di iniziativa artistica a cadenza annuale, mirante a fornire un impulso nuovo alla produzione e al mercato dell’arte contemporanea della Capitale – coinvolgendo per una settimana l’intera città di Roma attraverso la promozione di eventi e progetti artistici organizzati dalle strutture espositive, dagli artisti e dai curatori che operano nella città.

RAW punta ad unire il mondo dell’arte contemporanea della Capitale e ad offrire una panoramica quanto più possibile esaustiva ad un pubblico nazionale ed estero: l’obbiettivo è infatti quello di allinearsi alle altre capitali europee, dove già da anni vengono organizzate Art Week o Gallery Weekend, dando vita ad una manifestazione – utile strumento di conoscenza, approfondimento e impulso al mercato e alla comunicazione dell’arte – in grado di ravvivare il fermento artistico, culturale e turistico di Roma.

Per approfondire le ragioni e gli obiettivi della manifestazione, gli organizzatori di RAW, assieme ad alcuni dei critici che hanno preso parte all’iniziativa come “punti di vista”, hanno indetto una Conferenza Stampa, che si è tenuta oggi, giovedì 28 ottobre alle ore 11,00 presso il Conference Center Sala da Feltre. Nel corso del suo intervento, l’Assessore alla crescita culturale di Roma Capitale Luca Bergamo ha lodato Rome Art Week, prendendola da esempio per il tipo di interesse culturale che Roma deve sviluppare per essere proiettata nel futuro. “Essere qui per me oggi significa riconoscere al lavoro che fate voi rilevanza in questo disegno, rilevanza perché si parla di contemporaneo, rilevanza perché si parla di rete, di creazione di rapporti di rete e di scambio per l’arte italiana”.

Durante la manifestazione – a totale titolo gratuito – tutte le strutture partecipanti organizzeranno uno o più eventi (vernissage, visite guidate, talk critici, conferenze, performance, etc.) per presentare e promuovere al pubblico la loro “visione” dell’arte contemporanea. Gli artisti apriranno ai visitatori le porte dei propri studi per mostrare la loro ricerca e, in alcuni casi, coinvolgerli nel lavoro creativo; gruppi di artisti, con critici e curatori presenteranno al pubblico i loro progetti culturali d’avanguardia, in spazi espositivi inusuali.

 

Il sito web romeartweek.com fornirà le informazioni necessarie sull’iniziativa: gli appuntamenti, gli incontri della settimana e le visite guidate organizzate da RAW, il tutto on line mediante il calendario degli eventi e la mappa interattiva dei luoghi da visitare. Le copie cartacee dei programmi saranno disponibili presso gli aderenti a Rome Art Week.

Altra novità per quest’anno è la stampa del catalogo comprensivo di tutte le strutture aderenti a RAW2017, una Directory diffusa sul territorio e valida fino all’autunno 2018, non legata al periodo della manifestazione, ma funzionale a fornire una sintesi dello “stato di fatto” degli operatori del settore attivi nella città di Roma.

Rome Art Week e un’iniziativa artistica promossa da KOU – Associazione no profit per la promozione delle Arti visive. Per questa seconda edizione, RAW riconferma i patrocini del Comune di Roma Capitale, della Regione Lazio, dell’Unione Internazionale degli Istituti di Archeologia Storia e Storia dell’Arte in Roma e della CIU – Confederazione di Unione delle Professioni intellettuali; a questi si aggiungono l’Università La Sapienza ed il MiBACT- Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, a dimostrazione dell’importanza artistica e culturale della manifestazione per la città di Roma.

Si ringraziano:

– Casa di Cura Villa Margherita – Engel & Volkers – Menexa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *