Espressioni astratte. David Olivieri espone al Rome Art Week.

L’ artista romano selezionato per la terza edizione del Rome Art Week, presenta tre opere pittoriche all’ interno della collettiva #CONTEMPORARY (Rome Art) Exhibition alla NVEMN ART GALLERY.

 

David Olivieri rich animals Descrizione:80×40 su tela eseguito con fluidpainting e tecnica mista 2018
Ph. Antonella La Grasta

 

Ponendoci davanti le opere pittoriche di David Olivieri ci si può inoltrare all’ interno di un immaginario creativo che è al contempo espressionista ed astratto, in cui ogni convenzione tecnica e stilistica viene abolita per lasciar spazio ad una visione “lirica” dell’ arte.
Certo che la fase creativa sia importante quanto il risultato finale ottenuto, l’ artista riprende e fa proprie le riflessioni surrealiste sulla scrittura automatica collocando la tela sul pavimento in posizione orizzontale ed intervenendo sulla stessa con una gestualità corporea ripetuta, quasi come un rituale.

 

Rispetto all’ opera collocata sul cavalletto, che prevede un rapporto frontale e distanziato con l’ artista, la tela posta a terra gli permette di operare a tutto campo, eliminando così ogni gerarchia di composizione all’ interno del dipinto ma, al contempo, la rinuncia a lavorare con un supporto verticale e con il pennello (quest’ ultimo solo nella fase finale di “tiratura” del colore) contribuisce ad annullare ogni distanza tra l’ artista e l’ opera durante la fase di creazione.

David Olivieri pride of silence fluid painting e tecnica mista su tela 40×50
David Olivieri paradaise falls Fluid painting e tecnica mista 45×30

Le composizioni vengono sviluppate attraverso l’ utilizzo personale dei colori che, prima divisi singolarmente in bicchieri separati, vengono uniti in uno unico dosandoli in base alla necessità dell’ artista di far prevalere uno sull’ altro; la “miscela” così ottenuta é capovolta con vigore e velocità sulla tela e, corposa come magma, si espande.

L’ esito di insieme di ogni composizione è il risultato dei ripetuti movimenti della tela, attraverso i quali l’ artista provoca una controllata colatura del colore, costruendo immagini di esuberante gestualità ma dal cupo cromatismo.

Particolare attenzione è data ai rapporti tra pieno e vuoto, David Olivieri valorizza le aree bianche, prive di colore, in omaggio alla cultura e alla calligrafia giapponese, su cui le composizioni astratte prendono vita con macchie di colore dense e un groviglio di segni prodotti dall’ azione, casuale e istintiva, dell’ artista.

L’ opera compiuta é il risultato del suo totale coinvolgimento psicofisico, emotivo e gestuale: espressione astratta, manifestazione spontanea di pulsioni profonde dell’ inconscio affidate all’ automatismo dell’ azione.

Giovane artista emergente, David Olivieri, sviluppa con originalità le tecniche degli action painters; aperto alle suggestioni e alle immagini che lo circondano apporta alle sue opere la componente “intimista” .. a tratti già accennata nei titoli indicatori e indicativi. 

“Scoperti da quel velo di ghiaccio che ci separa in strada al lavoro e nella vita di tutti i giorni ci perdiamo nell’arte e siamo finalmente umani finalmente noi stessi nudi dal corpo in balia delle nostre anime”.
David Olivieri 

Testo critico Ilaria Giacobbi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *