Orlando per non dimenticare.

Dopo il vernissage torna il 12 Luglio ad mese dalla strage

Un altare blasfemo, nero, su cui poggia un’ acqua santiera che di santo ha ben poco: al suo interno il sangue dell’ assassino.
Quarantanove barattoli in vetro, trasparenti, tutti diversi ma tutti cosi uguali nell’ essenza, nell’ anima: una candela bianca, a simboleggiarne lo spirito, il soffio vitale.
Quarantanove nomi di persona scritti su fogli di carta bianca:

image

LE VITTIME DELLA STRAGE DI ORLANDO.
Lo spazio espositivo di Morsi d’ arte Roma torna ad essere idealmente il luogo della strage, l’ altare col sangue del killer diventa il NON sacro che sta animando odio e violenza, barattoli appesi soffi di vita ormai andati nel vento.



image

Si presenta così la mostra ORLANDO PER NON DIMENTICARE di Morsi d’ Arte Roma inaugurata sabato 09 Luglio in Via Pesaro 22 al Pigneto, realizzata da un collettivo di artisti anonimi e curata da Manuel Carta e Ilaria Giacobbi.image

Martedì 12 Luglio ad un mese dal tragico evento Morsi d’ Arte aprirà nuovamente la mostra a partire dalle ore 21.00.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *