“Lorca – Dialogo fra lo spirito del Poeta e l’essenza della sua Poesia” va in tour estivo iniziando dalla città più araba della Sicilia Sud- Orientale: Marzamemi. Lo spettacolo di poesia performativa curato e diretto da Sebastiano A. Patanè-Ferro è basato sull’opera del poeta spagnolo Federico Garçia Lorca grazie alle letture e voci di Gisella Torrisi, Annalisa Distefano e Paolo Gulfi.

Il 3 Luglio inizia il tour estivo dello spettacolo di poesia performativa dedicato al POETA spagnolo più intenso e profondo del ‘900, Lorca, tra i colori e profumi della splendida Marzamemi, in quella Sicilia dove sembra il tempo si sia fermato l’ arte poetica prende vita.

Tra gli ideatori del progetto Paolo Gulfi, fondatore del gruppo performativo di Poesia e Teatro Poetarum Circus, e da Marzo 2015 componente di RETE ITALIANA Murazzi Poetry Slam di Max Ponte, a cui ha aderito in qualità di ideatore e organizzatore della seconda edizione del TERRA MATTA Poetry Slam.

Un percorso nel mondo della poesia che inizia nel 2006, quando prendi parte al progetto “Poeti chiaramontani”, continua nel 2010 con la pubblicazione della raccolta di poesie Mosaico… e oggi l’ esperienza con la poesia performativa. La domanda é d’ obbligo: OGGI si fa ancora POESIA?!?

Certo! Oggi si fa “ancora” Poesia e la si fa a 360°. Dai Poetry Slam alla poesia performativa, al classico reading passando attraverso varie esperienze collettive fino ad arrivare alla poesia visiva e di teatro. Insomma la poesia in Italia è più viva che mai. Comprova del fatto né sarà il primo M.A.P. Camp 2015 che si terrà a Marzamemi tra il 21 e il 23 Agosto. Un’esperienza di poesia collettiva dal Nord al Sud in continuo dialogo con le arti visive e plastiche, nonché pittoriche e figurative. Un’esperienza che collimerà nel primo M.A.P. Fest 2015 che si terrà la Domenica del 23 Agosto nonché la partecipazione di ogni associazione artistica coinvolta alla Notte Bianca di Marzamemi.

Poetarum Circus: la poesia incontra il teatro e il teatro la poesia. Come nasce questa idea?

Poetarum Circus è un’esperienza di poesia performativa nata negli anni e sviluppatasi attraverso l’incontro prolifico con poeti del calibro di Sebastiano A. Patané Ferro, Gisella Torrisi, Annalisa Distefano, Salvatore Randazzo e Alessandro Puglisi. Il progetto nato in collaborazione con lo spazio architettonico progettuale del Museo Reba ed attraverso la direzione artistica di Arsinoe Delacroix del Teatro Coppola Occupato di Catania ha preso forma concreta nella manifestazione “La Processione di San Birillo” tenutasi a Catania il 21 Marzo scorso, per la giornata mondiale della Poesia.
“Lorca” è l’incontro del teatro e della poesia a livello perfomativo attraverso la musica e le arti visive: Sound Spoken Poetry. Il direttore artistico dello spettacolo, Sebastiano Patanè Ferro ha voluto unire l’esperienza del Poetarum Circus alla propria esperienza performativa (Milano, Roma, Venezia, Catania) che presto collimerà in una realtà ancora più grande di cui non vi diciamo nulla 🙂

Adesso vorrei chiedere all’ideatore e direttore artistico del “Lorca”, Sebastiano A. Patané Ferro. Lo spettacolo rappresenta la perfetta “sintesi” tra il teatro e la poesia: quali testi prenderanno voce? E come nasce il progetto?

I testi di Federico Garçia Lorca, siano essi teatrali che poetici, hanno una valenza elevatissima in termini di passionalità, per cui, scegliere tra brani di “Yerma” o de “El publico” oppure da “Poeta en nueva York” o del “Divan del Tamarit”, in realtà, dal mio punto di vista, non cambierebbe nulla. Nello specifico, il lavoro che sto portando in giro con l’aiuto dei ragazzi, i fantastici Gisella Torrisi, Annalisa Distefano e Paolo Gulfi, non s’impianta sulle letture delle opere del Maestro, ma su un presupposto dialogo (che poi è un soliloquio) tra lo spirito del defunto e la sua essenza poetica. In questo contesto vengono rimarcati quei punti della vita di Lorca che, a mio modesto parere, hanno rappresentato la fenomenalità della sua grandezza e rimasti punti di riferimento per i suoi lettori. Cinque poesie di Lorca, una di Walt Whitman e una mia, sono i brani poetici inseriti all’interno di questo monologo costruito con uno schema del tutto teatrale ma che può essere benissimo rappresentato in forma di reading in 45 minuti circa.

Sei molto giovane ma possiedi un curriculum ricco di esperienze, la passione per la poesia e una laurea in Filosofia: quando ti domandano “Cosa vuoi fare da grande?”… cosa rispondi?!

Questa è una domanda da un milione di dollari, anche se non valgo così tanto 🙂 In realtà voglio “semplicemente” continuare a occuparmi di poesia come già sto facendo, e sempre su vari fronti. Organizzare eventi culturali, collaborare con una piccola casa editrice di Ragusa per la realizzazione di una collana di poesia, scrivere poesie, partecipare a reading e poetry slam, promuovere l’incontro fra le arti e la poesia. Questa è il mio Impegno, questa è la mia Poesia. Finora lo sforzo maggiore è stato sempre volto a creare una rete che possa unire le varie realtà artistiche poetiche indipendenti in Italia. C’è molto da fare, ma sono tante le energie messe in moto. Siamo ottimisti su questo. Ci riusciremo!

Il nostro “in bocca al lupo” e la vostra arte.

Ilaria Giacobbi
Locandina Evento

 

 

 

 

 

 

 

L’ appuntamento è per Venerdì 3 Luglio 2015 a partire dalle ore 20.00 presso il locale Spizzuliu a Marzamemi.

https://paologulfi.wordpress.com/2015/06/14/lorca-le-vie-poetiche-marzamemi/

 

2 thoughts on “Poetarum Circus: la poesia incontra il teatro e il teatro la poesia. L’ intervista a Paolo Gulfi e Sebastiano A. Patanè Ferro”

  1. Un grazie speciale a Ilaria Giacobbi per la bella intervista ed i momenti di condivisione. Ringrazio la redazione di 27 rue de Fleurus a nome del gruppo di poesia performativa Poetarum Circus che ieri sera ha presentato, sotto la direzione di Sebastiano A. Patané Ferro lo spettacolo di teatro & poesia “Lorca – Dialogo fra lo spirito del Poeta e l’essenza della sua Poesia” #arteinmovimento #poesiastateofmind

    1. Siamo onorati di avervi ospitato a 27, rue e Fleurus…
      Da oggi un nuovo spazio nel collettivo artistico di 27rdF: Diviene… Poesia.
      Ad maiora semper..
      #arteinmoviemnto #poetarumcircus #poesiastateofmind

      Lo Staff di 27rdF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *